Fashion Web Magazine

Andrea Tisci

Andrea Tisci

“Ahhhh”, e fu così che su questo terrorizzato vocalizzo, giunsi al mondo.

Venuto a conoscenza dell’ormai irrimediabilmente ritardo sui miei desideri di affrontare una vita immersa nella società monarchica, mi convinsi che il 1986, sarebbe necessariamente stato l’anno giusto per presentarmi al pubblico in linea con i trend, conscio che i miei boccoli avrebbero fatto invidia a Riccardo Cocciante e non a Robespierre. Seppur qualcuno nel ciclo delle reincarnazioni sbagliò secolo, mi ritrovai facilmente inserito nel nuovo contesto storico, rinunciando al gusto per la politica non persi però, l’aspirazione ad espandere il mio feudo oltre la terra di Sandalia, oltre la quale, già in tenerissima età, armato di pizzi, merletti e biberon, mi recai alla conquista dei natali garibaldini nella speranza di ribaltar quell’ostico sistema.

Ancor ricco di nutrite speranze nella politica ne affrontai le Scienze correlate presso gli Sforza nel loro cattolico ateneo, senza però convincermi dell’efficacia di tale studio, ne ultimai gli affascinanti argomenti. Parallelamente realizzai che dell’Arte mi ruotava convulsamente intorno e preso dal suo vortice ne furono assorbite la maggior parte delle mie cellule, filtrando così la mia weltanschauung. Oggi, consapevole di un così folto passato, ho messo al servizio dell’Impero della Moda, la mia arte, il mio sapere, la mia voglia di conoscere e di crescere. Combattere, con le armi dell’idealismo, quel mondo purtroppo troppo ricco di greto materialismo.

7 Comments

Leave a Comment