Fashion Web Magazine

Accessorize, Belle Epoque, Fashion

Fausto Colato Experience: il laboratorio della cintura

Fausto Colato rappresenta quella artigianalità, saper fare made in italy, che scrive la storia della nostra cultura ogni giorno.

Abbiamo vissuto, con alcune colleghe (Emanuela Pirrè di A glittering woman, Camilla Gullà di Camilla’s Secrets e Stefania Bravi di The Cherry Jam), l’experience; quella di creare una cintura con la cura e la guida dello staff di Fausto Colato. Eppure sembra un oggetto così banale… tutti all’inizio di questo workshop, ci immaginavamo un banale taglio di lembi di pelle, qualche buco, una fibbia e via andare! Non è stato così. Seppure rallentato dal dover spiegare ogni singolo passaggio al team dei curiosi lì presenti, Paky ha dovuto mettere in arte tutta la sua abilità e raccontarci, per un’intera giornata, ogni singolo passaggio che sta dietro alla realizzazione delle cinture Fausto Colato. Oltre 20 fasi di lavorazione, che partono dall’accurata selezione del pellame, il suo taglio per giungere all’ultima cucitura che rifinisce il nostro prezioso oggetto.
11782283_987645551275487_6854386628194172863_o
Ancor non basta, c’è bisogno tanto di una manualità pratica, frutto dell’esperienza, quanto una conoscenza che guidi la mano nella creazione della nostra amata cintura. Ci vuole tecnica, ci vuole passione e cura; le pelli sono delicate e necessitano dell’amore e del rispetto per rendersi parte integrante di quel quadro che diventerà decoro del nostro ventre.
Ci vorranno più di 20 passaggi per declinare la pazienza in bellezza e per render vivo a nuovo ciò che lì in un angolo può apparire come morto. Assecondar il sorrider della propria fantasia e sapientemente tradurlo in moda. Nulla di più complesso, tanto sul livello concettuale e di idea, quanto nel mondo della pratica: ore di sudore che coincide con la passione, ore di sudore che vogliono esser delicato frutto di un’ardua coltura ed il cui sapore rimane nel tempo, come un’architettura, maestosa e studiata, destinata a superar la storia. Anche la cintura di Fausto Colato vivrà e vedrà le nostre storie, forse i nostri e le nostre amanti, cingerà la vita per una vita e con essa il vessillo della grande sapienza dell’artigianalità italiana. Il made in Italy che fieri rende noti i nostri volti e nomi al di là delle Alpi. Grazie a quei venti e più passaggi, si vedrà sancito il valore della grande Italia.
 

Ci vorranno più di 20 passaggi per declinar la pazienza in bellezza
Per far della bellezza orpello della vita
Ove porre catene e regalar sorrisi
ove sentire la bellezza cantar il suo nome
segnar di fatto centimetri
buchi ed amore
squadrar di curiosa malizia la bellezza dello sguardo intrigante che rende vera la trasparenza della vita e nella vita trova la sua dimora.
Gioia di un dolore nascosto che si racconta con la voglia rara e curiosa di voler esser laccio
Metro del gusto e del peso
Metro che racconta la noia dello specchio che fa penar l’amore e fa sorrider di sarcastico dolore
Mai amore fu negato se da lei giustificato e nella sua beltà
Dello stretto vitino si riscrive la misura del sorriso.
Scrivi il bello scrivi la bella fino a che mai è tormento
Regali segni che sono solo sogni

 

 
ECCO LE FAMOSE LUNGHE FASI PER CREARE UNA CINTURA DEGNA DELLA FIRMA FAUSTO COLATO
 

1) Scelta della pelle
2) Decisione altezza cintura
3) Taglio pelle con fustelle e trancia
4) Messa in taglia e accoppiamento disegno
5) Scarnitura per giuntare
6) Incollaggio
7) Taglio groppone per la fodera
8) Egualizzare
9) Agatare (lucidare)
10) Incollaggio della fodera e della pelle
11) Spaccare
12) Taglio punta
13) Scarnire per bombare
14) Rincollare le parti
15) Calandrare (passare sotto il rullo per schiacciare)
16) Rifilare i bordi
17) Rifare la punta
18) Fresare la punta
19) Tingere i bordi
20) Fare i buchi davanti (punta) e dietro (fibbia)
21) Scarnire la parte posteriore per alloggiamento fibbia
22) Fresare le coste
23) Timbratura del pellame + articolo + taglia
24) Montare fibbia

 

READ MORE

 

TKS TO FRANCESCA NOSEDA PRESSOFFICE

Recommended

1 Comment

Leave a Comment